Melanoma: quali sono i nei pericolosi? Intervista al Dott. Mauro Corina

Melanoma: quali sono i nei pericolosi? Intervista al Dott. Mauro Corina
Vuoi richiedere maggiori informazioni? Contattaci al numero 051454685 o per mail info@medipro.it
Che cos’è il melanoma?
Si tratta di un grave tumore maligno cutaneo. Le persone predisposte sono sicuramente quelle a fototipo tendenzialmente chiaro, ma bisogna anche considerare un rischio genetico e una particolare predisposizione. 
Naturalmente le persone con una cute più scura sono meno predisposte, ma possono comunque essere colpite. Per questo motivo è buona norma per ogni fototipo fare un controllo almeno una volta all’anno.
Di quali nei bisogna insospettirsi?
Bisogna insospettirsi quando si nota la comparsa di qualche nevo (neo) di nuova insorgenza scuro e piatto, cioè impalpabile con le dita. Devono essere considerate anche le trasformazioni di nei pregressi che presentano contorni irregolari, che cambiano colore (cioè da marroncino a nero) o che diventano bicromatici (mezzo marrone o mezzo nero). Questi tipi di nei e le loro trasformazioni devono essere necessariamente esaminati da un dermatologo, attraverso un controllo che si consiglia di eseguire almeno una volta all’anno negli adulti e nei bambini dai 10/11 anni in poi.
La mappatura dei nei è molto importante nei pazienti con diversi nei sospetti, poiché essi vengono fotografati e confrontati ad un anno di distanza. In questo modo è possibile diagnosticare la presenza di nei a rischio, da eliminare sempre chirurgicamente per poterli analizzare. 
I nei estetici, cioè quelli in rilievo, si possono tranquillamente togliere con il laser poiché non possono trasformarsi in una forma maligna.
Si può prevenire?
Purtroppo vi è un fattore genetico e una predisposizione al melanoma che non permette di poterlo prevenire. Sappiamo però che un importante fattore di rischio consiste nell’esposizione solare screditata per cui, se si ha una predisposizione genetica e ci si espone ai raggi solari senza protezione e nelle ore più calde, un neo sospetto può modificarsi e diventare maligno ad esempio in 5 anni invece che in 10. Per questo motivo, i pazienti a rischio devono proteggersi con una protezione solare 50 o più. Segnaliamo anche l’esistenza di particolari integratori che possono fare da filtro nel sangue.
Vuoi richiedere un appuntamento per la mappatura dei nei o per un controllo? Contattaci numero 051454685 o per mail info@medipro.it