“MENOPAUSA FELICE Più informazione, più benessere”

Si chiama Menopausa (dal greco meno- μήν μηνόςossia “mese” e pausa – παῦσις ovvero “fermata”) l’interruzione fisiologica delle mestruazioni, dovuta ad una ridotta funzionalità ovarica.

La Menopausa inizia, mediamente, tra i 45-50 anni per le donne occidentali, per cui, nonostante il continuo stimolo da parte dell’ipofisi sulle ovaie affinchè funzionino regolarmente, queste, per via del loro naturale invecchiamento, non rispondono più, generando una riduzione notevole e importante di estrogeni e progesterone circolanti.

Inoltre, la donna in menopausa rischia l’osteoporosi e aumentano decisamente

anche i rischi cardiovascolari.

Ma, come cita la Fondazione Veronesi, “La fine dell’età fertile non è una malattia, ma una fase della vita che richiede (e merita) dei cambiamenti”.

Innanzi tutto dal punto di vista nutrizionale:

 assumere alimenti sani e che diano un certo apporto di calcio e vitamina D per prevenire l’osteoporosi come aringhe, tonno, acciughe, funghi e ogni tanto uova;

 ridurre il consumo di bevande alcoliche, sale ed altri alimenti che possono rallentare l’assorbimento del calcio, come ad esempio il caffè;

 consumare abbondanti porzioni di frutta e, soprattutto verdura, che placheranno il senso di fame e grazie al loro contenuto di fibra garantiranno una regolare funzione intestinale;

 preferire pane e pasta integrali rispetto alle varianti raffinate per ridurre il rischio di sviluppare diabete; ancor meglio, passare a cereali in chicchi come orzo, farro, quinoa, grano saraceno, riso rosso e nero;

 bere abbondanti quantità di acqua (ottima scelta quella ricca di Calcio) per mantenere il corpo idratato e combattere la ritenzione idrica;

 preferire le proteine e i grassi vegetali a quelli animali per ridurre il rischio di colesterolo alto;

 ridurre il consumo di sale per contrastare la ritenzione idrica e combattere la pressione alta;

 ridurre drasticamente zucchero e dolci per evitare di prendere peso e tener basso il rischio di diabete;

Infine, ma non meno importante (anzi!), è estremamente necessario praticare un regolare esercizio fisico all’aria aperta.

L’informazione e la prevenzione sullo stile di vita e sulle terapie disponibili risultano quindi fondamentali per fare in modo che sempre più donne gestiscano in modo consapevole la propria salute con tutti gli strumenti disponibili, mettendo in atto le indicazioni che gli Specialisti possono offrire loro.

Dott.ssa Simona Mollica

Nutrizionista

 

 

A marzo 2017
Visita con Ginecologo, Medico Sportivo
Visita senologica ed Ecografia mammaria
Densitomentria ossea
Prestazioni a prezzo agevolato
Per informazioni e prenotazioni tel. 051.454685